Decreto Mangiaplastica per Comuni: domande online fino all’11 Novembre

Partito il programma sperimentale Mangiaplastica, fortemente voluto dal Ministero della Transizione Ecologica. Il bando, pubblicato in Gazzetta Ufficiale lo scorso 11 ottobre, prevede l’erogazione di contributi a fondo perduto da destinare ai Comuni italiani per la riduzione e la gestione dei rifiuti in plastica.

Le risorse, nello specifico, dovranno essere impiegati dalle amministrazioni comunali per l’acquisto e l’installazione di eco compattatori. Lo scopo del programma è quello di:

  • semplificare la raccolta differenziata e favorire il riciclo degli imballaggi in PET (come sappiamo, gli eco compattatori sono macchine intelligenti che consentono di ridurre notevolmente il volume dei rifiuti);
  • promuovere il sistema di raccolta incentivante e sostenere l’economia circolare.

Requisiti di accesso e gestione delle risorse

vuoto a rendere supermecatiStando al Decreto del Mite, i comuni con meno di 100 mila abitanti possono accedere a fondi per l’acquisto di un solo eco compattatore. Per i comuni con una popolazione superiore, è possibile ricevere risorse per l’acquisto di una macchina ogni 100 mila abitanti.

Per quanto riguarda gli importi concessi, i comuni beneficiari possono ricevere un contributo pari a:

  • 15 mila euro per l’acquisto e l’installazione di eco compattatori di capacità media;
  • 30 mila euro per l’acquisto e l’installazione di eco compattatori di capacità alta.

Il fondo ha una dotazione pari a 16 milioni di euro solo per l’anno 2021. Per gli anni successivi fino al 2024, saranno messi a disposizione ulteriori risorse dal valore di 11 milioni di euro.

Come presentare richiesta di accesso ai contributi

Per l’invio della domanda, i Comuni devono accedere mediante lo SPID al portale PA Digitale, la piattaforma telematica messa a disposizione da Invitalia. Una volta effettuata l’identificazione digitale, il legale rappresentante del Comune deve compilare e firmare digitalmente l’istanza (a cui va allegato un preventivo di spesa).

Ricordiamo che è possibile presentare domanda entro e non oltre i 30 giorni dalla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale (ossia fino all’11 novembre). Le richieste verranno esaminate in base all’ordine cronologico di presentazione e saranno concesse risorse fino ad esaurimento dei fondi a disposizione.

Per approfondire leggi anche: Decreto Mangiaplastica – Il Fondo MITE da 27 milioni di euro dal 2021 al 2024.

Vai alla pagina di informazioni per Comuni

Vienici a trovare ad Ecomondo – Rimini

soluzioni ecologiche per comuni e aziende ad Ecomondo 2021 Rimini presentate da EurvenEurven sarà presente alla fiera Ecomondo di Rimini, dal 26 al 29 Ottobre 2021 – Pad. B2 – Stand 032. Vienici a trovare per informazioni e progetti green per Aziende e Comuni.

Carlo Venturato