Eco compattatori e Isole Ecologiche per Comuni

Soluzioni di riciclo incentivante

Al servizio di Comuni e P.A.

Eurven come primo costruttore di Ecocompattatori è presente sul MEPA: proponiamo i sistemi più avanzati, semplici da usare e più diffusi in tutta Italia per la tutela dell’ambiente e stimolo all’economia locale:

Dalla raccolta differenziata si può guadagnare non solo da un punto di vista ambientale ma anche economico. Come? Con una rete di attività ed esercizi commerciali attenti all’ambiente, che prevedono una serie di sconti e agevolazioni ai cittadini che raccoglieranno gli ecopunti.

Eurven fornisce eco-compattatori e isole ecologiche dotate della più avanzata tecnologia di “riciclo incentivante”:

sensibilizzare sempre più il cittadino al rispetto e alla tutela dell’ambiente, con una raccolta differenziata sempre più attenta e di esempio alle generazioni più giovani.

Esempi

Progetti Realizzati

Segnaliamo l'iniziativa del comune di Gubbio e la recente iniziativa del Comune di Cortona realizzata con nostri sistemi:

Eco-compattatori per comuni: riciclo incentivante e isole ecologiche con riconoscimento e calcolo eco-punti

Sistemi eco-compattatori e "macchine mangiaplastica"

Finanziamenti Ministero dell'Ambiente (27 Milioni di euro)

I Comuni che desiderano installare le “macchine mangiaplastica” sono finanziati dal Ministero dell’Ambiente con un fondo di 27 Mil. di €, previa presentazione di un progetto.

Eurven assiste i Comuni in tutte le fasi. Il progetto indica sostanzialmente la modalità su come gestire la macchina e coinvolgere cittadini e commercianti locali:

1) Il Comune  installa la macchina con i fondi del ministero dell’ambiente e mette il logo con il nome del suo “progetto”.

2) I commercianti locali o associazioni dei commercianti, partecipano gratuitamente con le promozioni e gli sconti per i cittadini che usano la macchina.

3) La macchina viene posizionata dal Comune in un luogo facile da usare per i cittadini e facile da svuotare, o gestire, per chi sarà il “parcheggiatore” della macchina (cioè chi tiene la macchina, la svuota o cambia gli scontrini e mette la corrente) di solito è il supermercato o centro commerciale locale (che comunque sceglie il Comune).

4) La società di gestione rifiuti locale (quella che ha vinto l’appalto di gestione rifiuti nel detto Comune) , gestisce solo la raccolta delle bottiglie (non gestisce la macchina) una volta alla settimana passa a ritirare i sacchi con tutte le bottiglie schiacciate o i cassoni di proprietà della società di gestione rifiuti locale (la società di gestione rifiuti locale non ha altre mansioni).

Questo sito, realizzato dal comune di Cortona, spiega benissimo il funzionamento del progetto, e come i cittadini e commercianti partecipano: https://www.compattiamociacortona.it/

Richiedi assistenza e un progetto per il tuo comune

Il DL Clima, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale il 13 dicembre 2019, prevede l’iniziativa “Mangiaplastica”, con cui il Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio mette a disposizione un fondo di 27 milioni di euro per gli anni dal 2019 al 2024.

Il fondo dovrà finanziare gli investimenti per contenere la produzione dei rifiuti in plastica, grazie alla creazione e al mantenimento di ecocompattatori.

Sistemi Intelligenti per la gestione dei rifiuti

I nostri sistemi intelligenti raccolgono 40 milioni di contenitori usati da bottiglie di plastica a pet flaconi.
Gli ecocompattatori Eurven consentono di eliminare l’emissione di gas serra fino a 20 milioni di kg di CO2 l’anno.

Gli ecocompattatori Eurven per il riciclo incentivante sul pianeta

3000 Macchine Installate In Italia
90%
5000 Macchine Installate Nel Mondo
80%
Oltre 10 Anni Di Esperienza
100%

Assistenza & Progetti

Eco compattatori per Comuni

macchine mangiaplastica per comuni, raccolta differenziata, isole ecologicheRichiedi un primo contatto per il tuo Comune: i consulenti Eurven mettono a disposizione soluzioni complete, dal progetto alla tecnologia, fino al supporto nella comunicazione e sensibilizzazione.

L’esperienza maturata ci consente di venire incontro a diverse esigenze, adattando la tecnologia e il funzionamento dei sistemi di “riciclo incentivante” alla particolare realtà locale, coinvolgendo l’amministrazione, i cittadini e le attività economiche nella tutela dell’ambiente, con evidenti vantaggi anche dal punto di vista sociale ed economico.