loader
+39 0423 670 720
info@eurven.com

ROMA, ECCO IL PRIMO RICICLATORE DI PLASTICA:

Lunedì 28 Luglio 2014 - di Lorena Loiacono

Riciclare conviene e non solo all'ambiente. Arrivano a Roma i riciclatori-incentivanti che, in cambio delle bottiglie di plastica, emettono sconti da “spendere” nei negozi sotto casa. I primi a sbarcare nella Capitale, simili a un distributore di bevande, sono stati installati a Colli Albani dalla casa produttrice Eurven in collaborazione con Ecolife.

Il riciclatore posizionato su piazza Loriedo, oltre che incentivante, è anche un vero e proprio compattatore: accetta bottiglie in plastica e tappi pvc, sa riconoscerne la tipologia e differenziarla, pesa il materiale conferito e avvisa quando è pieno. Il materiale raccolto in modo selettivo viene poi direttamente inviato al riciclo, come in una corretta raccolta differenziata. Quella che, a Roma, stenta a partire con enorme spreco di plastica che finisce nell'indifferenziato.

E allora, a tutti coloro che si impegnano a portare lì le loro bottiglie usate, il riciclatore consegnerà degli e-coupon da utilizzare nelle attività convenzionate della zona: dai negozi di alimentari ai dentisti,dal fiorista al gioielliere passando per lo studio d'ingegneria. Vale a dire che, per ogni raccolta effettuata, i cittadini potranno avere sconti che vanno dalla colazione gratis fino al 10% sui fiori per un addobbo o su una pratica edile. Nel negozio per animali in via Franceschini o dal ferramenta in viale Togliatti. Nel pub o nel centro stampa di via Sacco e Vanzetti.

L'iniziativa, appena partita, sembra essere stata apprezzata: «Certo che vengono – racconta Carlo Bisiri, responsabile di Dolce e salato, la gelateria che ospita il riciclatore – ce ne sono alcuni che arrivano con bustoni pieni. Lo fanno per gli sconti, che spendono per la famiglia nei negozi del quartiere, ma lo fanno anche per l'ambiente. In tanti mi chiedono che si facesse anche qualcosa in più: ad esempio veri e propri sconti sulla tariffa dei rifiuti». Ma per il momento, a differenza di altre città in cui il riciclatore incentivante è già una realtà avviata, né il Comune né l'Ama hanno partecipato 

Articolo completo